Perché scegliere un locale del network AFC?

In tutta Italia ci sono oltre 4.300 strutture del network Alimentazione Fuori Casa, ma se vuoi che siano sempre di più anche TU puoi fare qualcosa! Vuoi sapere come? Leggi questo articolo...

Hei ciao! Benvenuto in questo nuovo blog tutto dedicato alla celiachia, alla condivisione e ai racconti… in fondo si chiama RaccontAIC per un motivo 😉

Oggi ci piacerebbe raccontare qualcosa in più sul Progetto AFC e sui locali che ne fanno parte. Sai che cosa è il network AFC? Come riconoscerne i locali? Come fanno a diventare strutture del network?

Partiamo dal principio: il Progetto si chiama AFC perché è dedicato all’Alimentazione Fuori Casa e ha come scopo quello di creare una rete di strutture informate sulla celiachia che si impegnino a garantire sicurezza e idoneità per i celiaci. Le strutture coinvolte possono far parte di categorie differenti; dai ristoranti e pizzerie, fino alle gelaterie, ai pub, villaggi vacanza, catering, laboratori artigianali e molte altre.

Chi decide di aderire a questo grande e importante progetto deve seguire un iter ben preciso (sviluppato nel corso degli anni di applicazione del progetto, con la collaborazione della Sanità Pubblica Locale):

– partecipare e concludere un corso teorico e pratico su celiachia e dieta gluten-free, organizzato dalle AIC locali, dalle ASL o da enti che collaborano con AIC
– seguire un percorso di formazione in struttura
– rispettare l’iter di idoneità per la preparazione e somministrazione degli alimenti gluten-free
– usare ingredienti idonei e non contaminati, seguendo le regole fornite da AIC
– ricevere periodicamente personale dell’AIC locale (Dietista o Tutor AFC) per sopralluoghi di controllo e consulenze specifiche.

A questo proposito è bene mettere in luce la figura del tutor AFC… la conoscete già? Il tutor AFC è un volontario molto speciale che decide di diventare il punto di collegamento fra AIC e il locale del network AFC. Il tutor è formato da AIC e successivamente svolge un’attività fondamentale nel tempo per mantenere vivo il rapporto fra AIC e il locale a cui è stato assegnato.

Una volta fatta questa premessa è facile intuire l’impegno sia da parte di AIC che da parte del locale e del personale della struttura per garantire serenità ai soggetti celiaci.

I locali che portano a termine l’iter completo ricevono una speciale vetrofania (scommetto che l’avete già vista!) che gli permette di essere riconosciuti come locali del network AFC e inoltre vengono inseriti sul sito ufficiale (https://www.celiachia.it/), sulla app e sulla guida cartacea AFC per essere accessibili in ogni occasione.

Sappiate che in tutta Italia ci sono 4.318 strutture del network AFC e speriamo che diventino molte di più! Aiutaci a farle crescere!

Esistono poi molti locali che, pur non facendo parte del Progetto AFC di AIC, si impegnano per offrire un menu senza glutine: in questi casi siate sempre scrupolosi e fate le domande che ritenete opportune per conoscere la modalità di lavoro e la serietà della struttura.

Moltissimi locali infatti conoscono il problema della celiachia e hanno seguito corsi organizzati dalle Asl locali o da altri enti, quindi fanno molta attenzione alla contaminazione, ma altrettanti considerano la dieta priva di glutine una moda, prendono il problema sottogamba e si confondono con altre problematiche alimentari, non riuscendo così a garantire la nostra sicurezza.

Mangiate dove volete, ma siate sempre attenti perché ne va della vostra salute!

Fateci sapere cosa ne pensate, aiutateci a far crescere il progetto presentandoci nuovi locali interessati a questo mondo e facendo conoscere questo grande progetto!
Per saperne di più andate su https://www.celiachia.it/ o sul sito della vostra AIC regionale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiara Ferrara

Chiara Ferrara

25 anni, ligure, ha studiato Scienze Naturali, organizza laboratori e visite guidate nei musei/scuole/ all’aperto, su natura, animali, piante, ecologia e altro, soprattutto con i bambini ma anche con gli adulti. Fa parte del Consiglio Direttivo della Liguria, gestisce la pagina Instagram regionale e scrive anche articoli per Celiachia Notizie....

I post più recenti

Archivio

Archivi